Lavoro accessorio: non richiesto certificato di agibilità per lavoratori dello spettacolo. Parere INPS n. 23 del 31 gennaio 2014

Lavoro accessorio: non richiesto certificato di agibilità per lavoratori dello spettacolo. Parere INPS n. 23 del 31 gennaio 2014

In riferimento a quanto sopra, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi ha posto un quesito all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale in merito agli adempimenti informativi connessi allo svolgimento di prestazioni di lavoro accessorio da parte di lavoratori appartenenti alle categorie assoggettate a contribuzione ex Enpals ai sensi del D.Lgs.C.P.S. n. 708/1947 e ss.mm.ii.

L’INPS ha chiarito con la nota che si rimette in allegato in allegato che il committente è tenuto agli adempimenti informativi ai fini dell’instaurazione dei citati rapporti di lavoro anche laddove la prestazione sia svolta nel settore dello spettacolo. La dichiarazione di inizio attività deve essere effettuata, per tutte le tipologie di distribuzione dei voucher (procedura telematica, acquisto presso sedi INPS, tabaccai abilitati, Uffici postali e Banche popolari aderenti al servizio) esclusivamente con modalità telematica attraverso i seguenti canali: Contact center, accesso al sito www.inps.it / sezione lavoro accessorio, sede operativa.

Ciò premesso, l’Istituto previdenziale ha inteso precisare che in relazione al lavoro accessorio svolto nel settore dello spettacolo (anche nel settore dei pubblici esercizi) «è escluso l’obbligo di fare richiesta del certificato di agibilità di cui all’art. 10, del D.Lgs.C.P.S. n. 708/1947».

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

P.zza G. G. Belli, 2 - 00153 Roma
Tel.: +39 06 583921 Fax: +39 06 58348955
silb@pec.it

info@silb.it

© 2013 - 2015 SILB - Tutti i diritti riservati - C.F. 97016090587 | Privacy Policy | Informativa utilizzo cookies| Powered by SIXTEMA S.p.a