Movida, Pasca (Silb): da Governo scelte inquietanti su controllo e sicurezza

Movida, Pasca (Silb): da Governo scelte inquietanti su controllo e sicurezza

Il presidente Silb-Fipe sul decreto legislativo 222/2016:
“Ok semplificazione burocratica ma non si metta a rischio sicurezza nei locali”

Roma, 7 dicembre 2016 – “È inquietante che in un momento in cui si fa un gran parlare di sicurezza e di prevenzione del rischio il Governo, in un decreto legislativo, abbia varato una norma che va in direzione diametralmente opposta, mettendo così a repentaglio l’incolumità di chi frequenta locali pubblici e di intrattenimento”.

Ad affermarlo è Maurizio Pasca, presidente nazionale di Silb, l’Associazione Italiana Imprese da Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo aderente a Fipe-Confcommercio, commentando la norma introdotta dal decreto legislativo 222/2016, approvata lo scorso 25 novembre dal Consiglio dei Ministri, che consente la sostituzione del parere della commissione di vigilanza sul progetto di inizio attività per locali di intrattenimento con una semplice relazione di un tecnico di parte.

La norma in questione – aggiunge Pasca – permette ad operatori spregiudicati e improvvisati di bypassare agevolmente qualsiasi controllo preventivo. Il settore che rappresento è favorevole ad una semplificazione della burocrazia a patto che questa non incida negativamente non solo sugli interessi degli imprenditori che l’associazione che presiedo rappresenta ma che, soprattutto, non metta a repentaglio la sicurezza dei frequentatori dei locali pubblici di intrattenimento”.

“Il rischio concreto – sottolinea il presidente Silb – è che i nostri giovani si ritrovino in locali non idonei dal punto di vista della sicurezza. E non si comprende la ratio di questa norma soprattutto alla luce degli incidenti che si verificano laddove non sono garantiti gli standard minimi di sicurezza. Del resto, è di pochi giorni fa la terribile notizia dell’incendio che ha provocato la morte di decine di giovani ad Oakland durante un rave party improvvisato in un locale sprovvisto di sistemi adeguati”.

E conclude: “È fondamentale garantire la sicurezza e l’incolumità di chi frequenta locali pubblici. A tal fine ci siamo fatti promotori di una proposta emendativa della norma in questione. Per la sensibilità dimostrata nei confronti di questo tema ringraziamo la Lega Nord che al Senato ha sostenuto questa battaglia presentando un emendamento alla Legge di Bilancio”.

 

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

P.zza G. G. Belli, 2 - 00153 Roma
Tel.: +39 06 583921 Fax: +39 06 58348955
silb@pec.it

info@silb.it

© 2013 - 2015 SILB - Tutti i diritti riservati - C.F. 97016090587 | Privacy Policy | Informativa utilizzo cookies| Powered by SIXTEMA S.p.a