“Tenera è la notte”: Istituzioni e imprenditori scendono in campo per un divertimento sicuro

“Tenera è la notte”: Istituzioni e imprenditori scendono in campo per un divertimento sicuro

La notte è un’opportunità da cogliere, un valore da preservare. Il convegno “Tenera è la notte” andato in scena presso il Castello Carlo V di Lecce il 27 e il 28 novembre u.s, sembra aver messo tutti d’accordo: il Prefetto di Lecce, Claudio Palomba, secondo il quale “il fenomeno della notte non deve essere visto solo come un mero controllo delle forze dell’ordine in chiave repressiva”; il Sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, per il quale è necessario “un patto comune che veda impegnati istituzioni e privati nel rilancio di una buona movida”; l’onorevole Sergio Pizzolante che si mostra favorevole ad un rinnovamento del modello dell’economia dell’intrattenimento notturno “seguendo quanto fatto in Inghilterra dove hanno affrontato e contenuto il fenomeno degli hooligans e dello sballo notturno nei pub mettendo a sistema la notte”.

L’evento, organizzato e promosso dalla Prefettura di Lecce, dalla Prefettura di Rimini e dai Comuni di Lecce e Rimini, in collaborazione con il Silb, ha visto la partecipazione di ospiti illustri come il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, il quale ha parlato di sicurezza nei locali soprattutto in relazione all’allarme terrorismo che imperversa in Europa in seguito agli attentati di Parigi; il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin che ha concluso il ciclo di conferenze con un videomessaggio; il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Sono stati inoltre premiati i lavori multimediali di alcuni studenti leccesi che hanno partecipato alla prima edizione del premio Silb sul tema “La notte giovane“.

Agli incontri hanno partecipato, tra gli altri, Simona Vicari, Sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico; il professor Andrea Pollarini dell’Università Iulm; il professor Pierluigi Portaluri, dell’Università del Salento; Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia; Giuseppa Strano, Prefetto di Rimini; Antonio Maria Gabellone, Presidente della Provincia di Lecce; il Prefetto Matteo Piantedosi; Calogero Mauceri, Capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale Presidenza del Consiglio dei Ministri; Cataldo Motta, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lecce; il dj Claudio Coccoluto; Carla Toma, madre de ragazzo che ha perso la vita questa estate durante una serata in discoteca per cause naturali e Giorgia Benusiglio, testimonial del Silb che ha parlato della sua esperienza con l’ecstasy e del conseguente trapianto di fegato subito a soli 17 anni.

Il mondo della notte è ancora vivo e la voglia di divertirsi degli italiani resta sempre molto alta. La relazione del presidente del Silb, Maurizio Pasca, ha fornito un quadro generale sul settore dell’intrattenimento notturno e sull’economia della notte. L’indagine presentata dal Presidente del Silb, condotta dall’ufficio studi Fipe, ha messo in evidenza caratteristiche e peculiarità di un mondo che risulta essere ancora in continuo fermento.

Presentazione Silb Lecce: “L’economia della notte: evidenze empiriche”

15-11-26_infograf_economia_notte_lecce

 

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

P.zza G. G. Belli, 2 - 00153 Roma
Tel.: +39 06 583921 Fax: +39 06 58348955
silb@pec.it

info@silb.it

© 2013 - 2015 SILB - Tutti i diritti riservati - C.F. 97016090587 | Privacy Policy | Informativa utilizzo cookies| Powered by SIXTEMA S.p.a