Dal Governo un aiuto fattivo al settore

L’incontro con Stefano Patuanelli, ministro per lo sviluppo economico, e le associazioni SILB, AssoIntrattenimento e FIEPET

Contributi consistenti, a fondo perduto, per i 3.500 locali in crisi economica a causa della pandemia.

Preparato e sensibile alle esigenze del comparto intrattenimento, il ministro Stefano Patuanelli ci ha incontrati in data 12 agosto per affrontare il problema del settore, vessato da chiusure che si protraggono dal 23 febbraio e che probabilmente ricompariranno all’orizzonte nel futuro prossimo. Il ministro ha mostrato una profonda conoscenza delle problematiche legate all’intrattenimento, ci ha chiesto dati puntuali e ha valutato la corresponsione di ingenti contributi, che consentano ai 3.500 codici Ateco di sopravvivere finché la situazione non sarà tornata alla normalità.

Abbiamo riscontrato una volontà costruttiva e il sincero intento di porre rimedio ai danni causati dalla forzata chiusura delle attività. Sul quantum, avremo risposta nel prossimi giorni.

Con l’occasione, abbiamo sottoposto all’attenzione del ministro anche un eventuale abbassamento dell’aliquota Iva dal 22 al 4%.