Grande sfida del 2020: parte il progetto del portale Discoteche.it

Nei prossimi mesi arriveranno il rinnovo completo del sito e tante nuove informazioni e curiosità sul mondo della notte

Fra le sfide che ci poniamo quest’anno c’è quella di cambiare l’immagine del settore, reagendo a ciò che i media descrivono spesso in maniera frettolosa e inappropriata. Stiamo entrando nell’Internet delle cose, che per impatto metterà in ombra persino la televisione e avremo a disposizione un portale! La distanza fra noi e la gente, il pubblico che ci interessa, è a portata di click. Per questo, dopo aver completamente rifatto il sito istituzionale con un piano editoriale e d’azione di categoria, ovvero politico sindacale, ci apprestiamo ad agire sul secondo fronte.

Non potevamo farlo dal sito Silb perché quest’ultimo deve rimanere un punto di riferimento istituzionale e di scambio informativo su normativa, azioni, rapporti con i media. Lo faremo dal sito deputato per sua natura a comunicare il divertimento e la musica, ovvero Discoteche.it, che verrà completamente rinnovato nei prossimi mesi. Il progetto è quello di portare verso di noi il pubblico dei giovani nell’unico modo possibile: parlando il loro linguaggio, portando tendenze, personaggi, spettacolo, mondo della notte nella sua migliore accezione attraverso un gruppo di professionisti che la vivono a livello internazionale. Lo valutavamo da tanto tempo e abbiamo deciso di farlo con la qualità e l’approfondimento che ci possano garantire, fra un anno, un flusso di lettori e followers pari a quelli di un magazine vero e proprio.

I vantaggi? Avere un organo di stampa e di informazione con migliaia e migliaia di persone che leggano qui cosa accade realmente nei locali, nel vasto mondo della notte, trovando spunti e notizie importanti sia dal lato consumer sia dal lato gestore.

Qui, confluiranno tutte le informazioni relative a eventi e iniziative degne di nota. Questo portale racchiuderà il nostro mondo e inviteremo anche i giornalisti a leggerlo.

Naturalmente non potrà cessare di esistere l’attività di comunicazione con la stampa al fine di convincere i giornalisti che discoteca non è sinonimo di degrado, ma ciò può avvenire dimostrandolo con le parole, non con i fatti. Il nostro portale verrà scritto, gestito e sponsorizzato seguendo le regole di un grande media, affinché le notizie arrivino esattamente al nostro target privilegiato: i frequentatori dei locali, effettivi e potenziali.

Sono progetti che comportano sforzi enormi e investimenti, ma quando il mondo cambia bisogna cambiare con esso e le trasformazioni non sono mai semplici. Però sono possibili perché la gente continua e continuerà sempre a divertirsi, ha solo cambiato modalità. E noi, che abbiamo un settore con un potenziale infinito, cavalcheremo il cambiamento.