sgombero-rave-party-modena

SGOMBERO RAVE PARTY DI MODENA SILB: TOLLERANZA ZERO SULL’ABUSIVISMO, LE IMPRESE DEL DIVERTIMENTO SONO PER LA LEGALITA’

“Lo sgombero del rave party di Modena pone in luce un grave problema che le imprese del divertimento italiano conoscono e combattono da anni: il fenomeno dell’abusivismo.”

Con queste parole Maurizio Pasca, presidente SILB, ha commentato gli ultimi fatti di cronaca che vedono al centro dell’attenzione lo sgombero di un rave party abusivo previsto a Modena in questi giorni. “La nostra Associazione combatte da sempre questi comportamenti illegali perché se le norme ci sono, c’è un motivo.” 

“Siamo al fianco del Ministro Piantedosi” – continua Pasca – “che con la sua linea dura dimostra di prendere sul serio un problema che esiste da anni e che crea danni sociali ed economici indicibili”

L’Associazione delle imprese di intrattenimento propone da sempre azioni di sensibilizzazione sul tema della legalità e dell’abusivismo, cercando un dialogo con le Istituzioni che spesso è mancato.

“Il SILB è per la lotta all’illegalità, da anni denunciamo questi fenomeni con forza – conclude Pasca – senza però che mai nessuna istituzione intervenisse al riguardo. Maggiori controlli vuol dire maggiore sicurezza per tutti, ecco perché oggi ribadiamo la nostra volontà di collaborare con il Governo, perché non vengano più ripetuti gli errori fatti in passato.”